..
Allarme per bomba atomica
..
..
Pagina 
1
2
3
4
..
..
..

Dopo i tre giorni concessi al CERN per presentare i calcoli di sicurezza, c'era la possibilità di Querela e la possibilità di allarmare senza limiti le massime Autorità mondiali di Scienza, Legge e Religione.

Al 8 febbraio la Congregazione per la Dottrina della Fede ricevette l'allarme per bomba atomica all'indirizzo vaticano "cdf@cfaith.va". Il titolo dell'email (Preghiamo per gli uomini) era tutto un programma!

..
..

L'allarme inviato al 8 febbraio alle ore "19:20" (copia inviata alle ore "19:32") avvisava che in assenza di calcoli di sicurezza, solo la preghiera avrebbe potuto evitare che da un momento all'altro, il CERN potesse causare un'esplosione potenzialmente apocalittica.

Al Vaticano non si poteva dire che al settimo giorno d'allarme il Papa avrebbe dovuto ritirarsi in preghiera dopo aver annunciato le dimissioni perché non bisognava condizionare nessuno in alcuna direzione. Coluccia Michele è un ricercatore a cui piacerebbe sperimentare l'esistenza del Dio che si onora al settimo giorno e al 11 febbraio 2013, Dio dovrebbe farsi sentire altrimenti lo studio della Natura e la fede, non avrebbero una logica. Il CERN cerca la "Particella di Dio" per spiegare la massa per "come la conosciamo" (un numero di chilogrammi concentrati in punto) ed il suo piccolo concorrente deve dimostrare la bontà delle sue ricerche dimostrando l'esistenza di Dio con un esperimento gratuito affinché sia chiaro che la grande competizione scientifica, non è riservata a coloro che investono più denaro nella scienza sperimentale e nella divulgazione della menzogna scientifica.

Nella ricerca scientifica non ha senso restare staccati da ciò che gli uomini chiamano "Dio" perché in Natura tutto obbedisce a regole fondamentali e dall'osservanza di regole fondamentali (ad esempio i 10 Comandamenti) nasce la libertà dell'essere umano creato da Dio inteso come meccanismo creativo che governa l'esistenza fisica o spirituale di tutte le cose create.

Il Creatore della vita non può stare zitto se il CERN minaccia l'esistenza della Terra con esperimenti potenzialmente apocalittici perché solo il dio degli assassini potrebbe tacere se il Creato fosse veramente in pericolo.

..
Mano500
.. ..

L'immagine a lato è stata tratta dal collegamento alla Santa sede al momento dell'annuncio di dimissioni del Papa. Da 598 anni non si dimetteva un Papa, ma alle ore "11:40" del 11 febbraio 2013, Papa benedetto XVI ha annunciato le dimissioni esattamente al settimo giorno di un allarme potenzialmente apocalittico da una minaccia planetaria. Sarà un caso? Al 11 febbraio 2013 c'era la speranza che l'annuncio di dimissioni del Papa potesse trasformarsi in uno strumento mediatico necessario a diffondere un allarme potenzialmente apocalittico ma purtroppo è stato appurato che viviamo in un mondo governato dal dio degli assassini (Satana); ovvero, colui che tace l'esistenza di una gravissima minaccia planetaria legata agli esperimenti del CERN.

L'animazione è dedicata a Papa Francesco, ovvero, al primo Papa di formazione scientifica (il nuovo Papa ha studiato come perito chimico). Probabilmente un Papa Teologo ha lasciato il posto ad un Papa scienziato perché c'era qualcosa da chiarire nel mondo della Scienza. 

..
..

Al 11 febbraio 2013 era già chiaro che le istituzioni pubbliche non avrebbe fermato il CERN e dopo l'annuncio di dimissioni del Papa servivano iniziative personali. A partire dal 11 febbraio 2013 è stato inviato l'allarme ad Università trovate a caso su internet. I rettori universitari avrebbero potuto avere accesso all'area riservata di questo sito in cui c'era tutto il materiale scientifico e matematico necessario ad evitare che il 2013 e il 2015, il CERN costruisse una bomba atomica da sperimentare con una possibilità su due di causare un'esplosione potenzialmente apocalittica. I servi del potere perderebbero il posto di lavoro se si opponessero al dio assassini che ha censurato il primo ragionevole allarme apocalittico della storia dell'umanità e siccome il salario è più importante della Terra, nessuno ha voluto togliere al CERN la possibilità di costruire e sperimentare un temibilissimo meccanismo esplosivo.

..
..

La proposta di salvezza della Terra non interessava a nessuno e Coluccia Michele non deve sforzarsi per regalare a terzi i segreti di fabbricazione dell'energia atomica non radioattiva (applicabile per scopi civili o bellici).

..
.. ..
Le minacce planetarie non interessano a nessuno perché è come se fossero impegni o spese, a carico della Nazione che si dimostra sensibile ad un particolare problema. L'immagine a lato mostra un piccolo ritaglio dell'interminabile lista di allarmi email inviati in tutto il mondo (Russia, Argentina, Cina, India, Giappone, Cile, Venezuela, Perù, Portogallo, Colombia, ecc..). Dagli allarmi trasmessi a posti di Polizia e Governi di tutto il mondo sono nate solo visite a questo sito che non ha mai avuto bisogno di attirare l'attenzione per farsi conoscere in tutto il mondo.
L'unica reazione ottenuta da una lunghissima serie di allarmi è arrivata da una risposta automatica della Polizia colombiana (rimarcata in rosso nell'immagine a lato). Il saluto in risposta ad un allarme planetario (Dyos y Patria) lascia intendere che nelle emergenze planetarie è inutile confidare sulle autorità terrene perché i problemi che non riguardano una Patria, riguardano Dio.

..
..

Il pericolo del CERN non è nato nella Patria di nessuno ed i Governi di Svizzera e Francia possono intervenire in qualsiasi momento per ragioni di sicurezza territoriale.

..
..
..
Pagina 
1
2
3
4
..
..
.. .. ..
..

Energia fondamentale di Coluccia Michele

..
.. .. ..