..
Ricerca
..
..
Pagina 
1
2
3
..
..
00IN-Energia
..

 

L'energia atomica fa esistere tutte le sostanze atomiche, quindi anche il nostro organismo. Fintanto che l'origine dell'energia atomica resterà sconosciuta, la Natura non potrà essere ne compresa, ne sfruttata per il meglio.

L'energia atomica è di natura meccanica ed essa corrisponde a ciò che nel corso dei secoli ha preso il nome di "Forza"; ovvero, un elemento fisico che muove, deforma o conserva la forma della materia.

L'atomo è il "motore energetico" della materia, ma l'energia atomica non muove, non deforma e non conserva la forma di stelle e pianeti. D'altra parte, niente può escludere che le leggi della meccanica celeste governino la meccanica atomica. Difatti, l'atomo è un cosmo in miniatura ed è difficile credere che i pianeti ricevano "lezioni di Meccanica" dagli atomi. La meccanica celeste e la meccanica atomica hanno in comune le leggi del moto satellitare. La fase di lancio di un satellite artificiale è l'esperimento scientifico più indicato all'analisi meccanica del moto satellitare.  


Il prossimo filmato mostra un disco che potrebbe diventare un satellite artificiale inserito in un'orbita che rade il suolo terrestre. Il disco del filmato è di sostanza omogenea ed egli è libero di ruotare attorno ad un perno. Il disco è accelerato all'interno di un'automobile, ma se l'accelerazione non fosse interrotta, il disco e l'automobile diverrebbero satelliti terrestri.

..
..

La parte del bassa del disco è leggermente più pesante perché la gravità terrestre e il peso della materia aumentano per come si riduce la distanza dal centro di gravità terrestre. Inevitabilmente, la parte più pesante del disco guida i movimenti rotatori durante la variazione di velocità dell'automobile. Il disco tende a girare verso l'alto durante l'accelerazione e verso il basso durante la decelerazione dell'automobile. La rotazione del disco si sviluppa per equilibrare la differenza di peso della materia.

La differenza di peso è presente in ogni sostanza materiale che si muove attorno ad una sorgente gravitazionale perciò, il fenomeno mostrato dal filmato riguarda tutta la materia che si trova all'esterno di un centro di gravità galattico. 

..

La gravità procura una spinta d'intensità incostante in ogni punto dello spazio radiale ad un centro di gravità perciò, siamo sicuramente in presenza di un principio fisico applicabile all'analisi logica e matematica di tutte le sostanze materiali dell'universo.


La Fisica conosciuta trascura persino la differenza di gravità presente sul diametro delle stelle ed i fisici si scandalizzano nel sentirsi dire che il nucleo atomico gira per equilibrare la differenza di peso di particelle atomiche compresse dalla gravità galattica. Le grandi novità non si possono presentare senza spiegare perché nessuno le ha scoperte prima. I fisici newtoniani hanno trasformato in "Masse puntiformi" tutti i corpi solidi dell'universo (atomi, sostanze atomiche, pianeti, stelle, galassie, ecc...) ed ogni teoria scientifica è relativa a "chilogrammi di massa" concentrati in un punto. Le masse concentrate in punti, non hanno uno spessore e quindi non interagiscono con la differenza di gravità. Le masse puntiformi non costruiscono ne Scienza, ne Geometria; ma producono calcoli utilitaristici per tecnici, ingegneri ed artigiani. I calcoli utilitaristici che non spiegano il metodo di misura della massa unitaria, non permettono nemmeno di costruire e di verificare l'esattezza del minimo calcolo utilitaristico del pensiero scientifico; ovvero, "Massa 1 + Massa 1 = Massa 2".


Premesso che tutto il genere umano ha "un punto materiale immaginario" al posto dell'analisi logica e matematica dei fenomeni gravitazionali è facile capire che la differenza di gravità è un territorio inesplorato e sicuramente ricco di sorprese. Un principio fisico comune a tutte le sostanze dell'universo permette di studiare tutte le cose dell'universo e non c'è confine alla conoscenza ottenibile. La differenza di gravità spiega innanzitutto la natura del "Tempo" perché la materia che ruota attorno al suo centro di gravità (atomi e pianeti) deve compiere almeno un giro completo attorno ad un asse di rotazione prima di equilibrare la differenza di peso. La nostra vita è conteggiata in anni (giri della Terra attorno al Sole), la società è stata organizzata in giorni (giri della Terra attorno all'asse di rotazione) perché il tempo è legato ad un ciclo che nella Meccanica si chiama "Giro completo".

La differenza di gravità è Meccanica fondamentale basata sull'assenza di un equilibrio di forze uguali e contrarie, ovvero, l'unico argomento di Meccanica trattato dalla storia del pensiero umano. Il moto rotatorio mostrato dal disco del precedente filmato deve equilibrare una forza squilibrata, ovvero, la differenza di gravità che genera peso diverso tra la mezzeria inferiore e la mezzeria superiore del disco. Il giro completo attorno al perno permetterebbe al disco di equilibrare la differenza di peso.

I pianeti sono satelliti del Sole e tutti i pianeti utilizzano il moto rotatorio per equilibrare la differenza di gravità solare incontrata nell'orbita. Il calcolo scientifico dimostra senza ombra di dubbio che la differenza di gravità solare conserva la rotazione propria dei pianeti, il loro peso e la loro forma.

..
Mano500
..
L'immagine a lato mostra la Terra che orbita all'interno di una fascia d'interazione (FAI) carica di gravità solare (gS). La Terra deve equilibrare la sua differenza di peso dovuta alla differenza di gravità solare (ΔgS). L'equilibrio meccanico della Terra si forma creando la quantità media di energia meccanica conservata dalla rotazione giornaliera del pianeta. La gravità che sperimentiamo sul suolo terrestre (gT), non è di origine terrena, ma è gravità solare che schiaccia la Terra verso il centro della fascia d'interazione e di conseguenza il pianeta assume una forma sferica. Salvo la differenza di gravità solare equilibrata dal moto rotatorio della Terra, la gravità solare è una forza perfettamente equilibrata che comprime il pianeta e la struttura della materia.
L'animazione mostra la Terra che avanza nella sua orbita e siccome il pianeta si è avvicinato al Sole, la traiettoria è diventata ellittica. In ogni punto dell'orbita la Terra è inserita in una fascia d'interazione perfettamente circolare e quindi conserva un asse di rotazione e un centro di gravità perfettamente legato alle leggi della Geometria.
..
..
La gravità solare è ciò che sposta l'intero pianeta interagendo col centro di gravità situato al centro di una fascia d'interazione, non al centro della Terra! I fisici hanno smaterializzato la Terra e concentrato la massa nel suo centro perché il moto del pianeta è legato all'invisibile gravità solare che preme la materia verso il centro della fascia d'interazione.
La Meccanica non è una scienza facile da costruire perché il comportamento delle cose visibili deve essere spiegato con forze invisibili. La Meccanica è difficile da costruire, ma non da capire perché i numeri chiariscono quel che i sensi e le parole potrebbero confondere.
I bambini capaci di usare il telefono non farebbero alcuna fatica nel controllare e nel capire i calcoli che spiegano i principi fisici e cosmologici introdotti dalla precedente Figura, ma la Meccanica non può iniziare prima di aver definito il "Peso" con numeri, misure, parole e sensazioni. Il nostro peso è la pressione media per metro cubo subita dalla materia che preme su una base d'appoggio. Il peso dovrebbe essere una pressione media quantificata dal numero indicato dalla bilancia, "fratto" il volume di un corpo cubico che preme sul piatto della bilancia. Il nostro peso diminuisce di una decina di volte mentre dormiamo perché la base d'appoggio offerta dal letto è molto più ampia della piccola base d'appoggio offerta dai piedi o da una sedia. Allargando la superficie d'appoggio diminuisce la pressione media all'interno di tutta la materia che preme contro la base d'appoggio. Il numero della bilancia, non indica la pressione subita dalla materia posta sul piatto della bilancia, ma indica la spinta ricevuta da un corpo soggetto all'azione della gravità. La spinta gravitazionale deve essere quantificata tramite i millimetri d'abbassamento del piatto della bilancia e il tempo impiegato per abbassare il piatto della bilancia. Le unità misura definite con coerenza logica, matematica e sperimentale spiegano la Meccanica molto meglio di quanto non potrebbero fare gli studi di Ingegneria perché la specializzazione serve solo a modificare le unità di misura, ovvero, a calcolare grandezze fisiche diverse da "1".
Dopo aver definito il peso come la pressione media subita dalla materia che preme su una base d'appoggio, non è difficile accettare che il nostro peso sensibile diminuisce di una decina di volte mentre dormiamo perché al risveglio non facciamo fatica a restare in piedi, ovvero, a sopportare il peso corporeo che comprime le carni con una pressione media molto elevata. Un corpo pesante preme su una base d'appoggio e la materia in assenza di peso preme in direzione di un centro di gravità come fanno atomi e pianeti. I corpi pesanti che solleviamo dal terreno sono una parte della Terra, ovvero, una parte di un pianeta che orbita nello spazio in assenza di peso. Lanciando nello spazio un pezzo di materia terrestre possiamo creare un satellite terrestre, ovvero, un corpo che conserva il suo peso premendo sul suo centro di gravità. Spiegare cos'è il peso serve a capire che il disco del filmato ruota attorno al perno per distribuire equamente la pressione del peso sulla superficie di un perno cilindrico. L'equa distribuzione del peso è il principio su cui costruire la campionatura del peso unitario. 
..
..

La parte alta della Figura mostra il prototipo della "Massa unitaria di 1 chilogrammo" depositato a Parigi. La massa campione può corrispondere al "Peso unitario" indispensabile al calcolo scientifico. La massa unitaria depositata a Parigi serve al mondo dei commerci perché deve essere usata per costruire altre masse equivalenti, non pesi equivalenti. L'equivalenza tra masse unitarie si costruisce con bilance a bracci uguali che mostrano un equilibrio di forze, indipendentemente dalla gravità locale e indipendentemente dalla forza che flette i due bracci della bilancia.

La parte bassa della Figura mostra che il peso unitario depositato a Parigi è stato frantumato e cosparso sulla superficie di una Terra idealmente sferica. In questo modo, la pressione del peso è uniformemente distribuita sia nella materia del corpo campione sbriciolato, sia nel pianeta sottostante. Partendo da questo principio, il peso campione diventa un vero numero "1" perché può essere suddiviso in parti uguali sia dal profilo fisico, sia dal profilo matematico.
..
..

I regnanti e i commercianti diranno "Ma cosa ce ne facciamo di un peso campione frantumato?", ma i benestanti non sanno a cosa serve il pensiero scientifico. La Scienza è quel che serve ad eliminare sofferenza e privazione ai benestanti, ma il pensiero scientifico serve per imparare a ragionare con le leggi dei numeri, con le leggi naturali e con le Leggi di Dio. Quando il peso unitario sarà definito come serve al pensiero scientifico, sulla Terra regnerà la Giustizia e non ci saranno più guerre, sofferenze inutili, inquinamento, poveri, disoccupati, carestie perché le persone impareranno a far calcoli con le leggi naturali, non più con le leggi commerciali.

 

La Fisica conosciuta ha eliminato il peso unitario dal pensiero scientifico perché le differenze di gravità davano troppo fastidio ai grandi commercianti. 

..
Mano500
..

La Figura animata  spiega quel bisogna fare per organizzare il mondo dei commerci. La Figura di base mostra il prototipo della "Massa unitaria = 1 kg" appoggiato su un piatto della bilancia ed una massa equivalente appoggiata sull'altro piatto della bilancia. Il confronto tra masse di valore "1" si è svolto in un punto qualsiasi della superficie terrestre perciò, le minime differenze di gravità locale, non manomettono il confronto tra masse.

  L'animazione mostra il confronto di masse svolto sulla superficie lunare. Le due masse sono ancora equivalenti (1 kg), ma solo la flessione dei due bracci della bilancia può costruire numeri e misure. Il tempo di flessione dei due bracci, il numero di oscillazioni e la flessione del braccio della bilancia costruiscono numeri, calcoli e misure relativi al peso dei corpi, alla resistenza dei materiali e alla gravità locale. 

..
..

I confronti tra masse costruiscono equità nel mondo dei commerci perché le copie della massa unitaria servono per tarare bilance che misurano sempre forza peso di valore "1", indipendentemente dalla gravità locale. Non è una cattiva idea eliminare dal mondo del commercio le variazioni di peso, ma chi studia la gravità con i numeri di massa, non caverà mai un ragno dal buco!  


Il più grosso problema della scienza moderna è quello di spiegare l'origine della massa perché i fisici hanno spiegato tutto l'universo con le unità di misura dei commercianti e poi sono tornati al punto di partenza perché nessun fenomeno naturale permette di spiegare o di misurare la massa. Il Centro Europeo di Ricerca Nucleare (CERN), si è trasformato nel più grande laboratorio scientifico del mondo perché alla massa serviva una spiegazione. Dopo circa vent'anni, gli addetti ai lavori hanno messo in funzione un potentissimo collisore di particelle atomiche per studiare masse atomiche che emettono scintille. Al CERN devono riprodurre le temperature del "Big bang" schiantando frontalmente particelle atomiche lanciate con una potenza mai raggiunta prima. La collisione di particelle crea scintille che potrebbero indicare caratteristiche della materia o aspetti sconosciuti delle altissime temperature. Le scintille cambiano fisionomia con l'aumento di temperatura, ma le colissioni ad altissima energia miravano scovare una nuova "scintilla" che potesse testimoniare la presenza di una particella subatomica denominata "Bosone di Higgs". Attorno al "Bosone di Higgs" si reggono le teorie, le ipotesi e le conoscenze acquisite studiando i componeti del nucleo atomico (protoni e neutroni).


Nel 200 8 il CERN inaugurò il nuovo collisore di particelle denominato "LHC" (Large Hadron Collider) e sicuramente la massa avrebbe trovato una spiegazione o un espediente che la potesse spiegare perché il CERN non poteva fallire i suoi obbiettivi. Non esiste possibilità di fallimento in esperimenti legati a tutto il sistema universitario mondiale, alla Politica, a investimenti multi miliardari distribuiti lungo una ventina d'anni di lavoro. Almeno un premio Nobel doveva uscire dagli esperimenti del CERN, altrimenti la ricerca pubblica si sarebbe arrenata.  

Al 10 settembre 2008, il CERN iniziò i primi collaudi dell'acceleratore di particelle e malgrado il successo degli esperimenti fosse scontato, al 19 settembre un guasto tecnico bloccò il programma di lavoro. Il guasto al CERN era grave e le collisioni ad alta potenza furono rimandate almeno un anno.


Il guasto tecnico dell'acceleratore apriva la possibilità di inquietare il CERN prima che il successo scontato dei suoi esperimenti iniziasse a distruibuire premi Nobel e i riconoscimenti. Il CERN non ha concorrenti e può fare il bello e il cattivo tempo nella ricerca fondamentale, ma se la differenza di gravità che muove il disco del filmato avesse prodotto quantità industriali di energia elettrica, le teorie del Professor Higgs avrebbe dovuto sudare sette camice per sbarazzarsi del minuscolo concorrente del CERN.

..
..
..
Pagina 
1
2
3
..
..
.. .. ..
..

Energia fondamentale di Coluccia Michele

..
.. .. ..